Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Giovanna Bobbio
  • Blog di Giovanna Bobbio
  • : di tutto un po'
  • Contatti
20 marzo 2013 3 20 /03 /marzo /2013 12:10

8452849323_9967fd1317.jpg

Saper cucinare bene, non è cosa da tutti: non sempre ci si sa destreggiare abilmente  tra i fornelli, con pazienza e fantasia.

 

Se invece sapete cucinare e volete trasformare la vostra passione in un lavoro, potete cercare di farlo:  tra i mestieri che più stando prendendo piede nel nostro Paese, troviamo  proprio quella dello chef a domicilio, una figura che pensa un po' a tutto: dagli ingredienti delle portate che preparerà, ai vini. Inoltre  provvede all'allestimento della  tavola in ogni particolare.

 

Di solito si tende a pensare pensa che  solo da personaggi famosi o facoltosi possano permettersi di chiedere uno chef a domicilio per pranzi o cene lussuose, ma in verità non è sempre così:  in occasione di eventi importanti o di particolari ricorrenze, a volte anche persone con redditi definiti 'normali' possono scegliere di organizzare nell'intimità della propria casa, una persona cara oppure parenti e amici.

 

Come iniziare? Intanto ricordate che avete l'obbligo di iscrivervi  alla Camera di Commercio aprendo una partita IVA e dovrete inoltre provvedere a frequentare il corso sulle norme igieniche e sanitarie;  poi potrete inserire  gratuitamente degli annunci sui vari siti online, magari  proponendovi (specialmente agli inizi), come cuochi per una particolare tipologia  di cucina regionale o etnica, oppure per preparare piatti vegetariani. Ricordate poi  che il 'passaparola' tra amici, conoscenti e in seguito tra quelli che saranno via via i vostri clienti,  è sempre un'ottima tattica, ma non scordate: 

ciò che maggiormente conta per aprirsi un buon  'varco' è  sicuramente la professionalità.   

Condividi post

Repost 0

commenti