Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Giovanna Bobbio
  • Blog di Giovanna Bobbio
  • : Come fare questo e quello? Leggimi!
  • Contatti
15 giugno 2012 5 15 /06 /giugno /2012 14:17

 

 



Il conto corrente cointestato è un normale conto corrente che viene intestato a due o più persone contemporaneamente (quindi cointestato) legate o meno da legami di parentela tra loro. L’operazione che permette di cointestare il conto si effettua al momento dell’apertura del conto stesso, con la firma di tutti i cointestatari sullo specimen, il documento che serve all’istituto di credito per verificare l’autenticità della firma dei sottoscrittori.

 Oggi è possibile anche usufruire della    comodità di aprire un conto su internet: edistono siti che  offrono questa possibilità e si pongono come obiettivo quello di assistere il cliente nel confronto tra conti correnti online, permettendo di individuarne facilmente il migliore.

Il conto cointestato permette sia la firma disgiunta che la firma congiunta. Nel primo caso, ognuno dei titolari del conto corrente cointestato è capace di effettuare autonomamente tutte le operazioni che vuole senza dover sottostare all’autorizzazione degli altri cointestatari. Nel secondo caso, invece, le operazioni sul conto potranno essere effettuate solo con la firma di tutti gli intestatari. La contestazione del conto non comporta solitamente alcuna spesa aggiuntiva e, ne caso di due coniugi, permette anche di risparmiare i costi relativi al conto e alle spese di comunicazione della banca. 

 

In qualsiasi momento si può passare da un conto a firma congiunta a uno a firma disgiunta o viceversa, ma è necessaria l’autorizzazione di tutti i cointestatari.

Indipendentemente dal tipo di conto corrente cointestato, ogni cointestatario è responsabile per i possibili “scoperti” e in caso di mancato rientro, la banca potrà rivalersi sui beni personali di ogni  sottoscrittore. Per quanto riguarda concerne bonifici e accrediti, possono essere tranquillamente accreditati sul conto corrente cointestato anche se l'intestazione è stata fatta ad un solo sottoscrittore.



Il rilascio di eventuali bancomat e carte di credito varia a seconda del tipo di conto corrente cointestato: nel caso di firma disgiunta, possono essere rilasciati bancomat e carte di credito da intestare nominativamente ai singoli cointestatari, in un conto a firma congiunta generalmente non vengono richieste carte di credito e operatività online, ma alcuni istituti li rilasciano con l’approvazione da parte di tutti i cointestatari.

Condividi post

Repost 0

commenti