Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Giovanna Bobbio
  • Blog di Giovanna Bobbio
  • : Come fare questo e quello? Leggimi!
  • Contatti
2 settembre 2013 1 02 /09 /settembre /2013 09:50

Perché ci sono 30enni con pelli avvizzite e 60enni con la pelle liscia? La longevità dipende molto dal patrimonio genetico individuale, ma è anche notevolmente  legata sia al proprio stile di vita che all'azione dei fattori climatici, senza dimenticare che lo smog ed il fumo sono ovviamente due pessimi nemici. Teniamo inoltre presente che determinate professioni o abitudini influiscono parecchio: chi svolge da sempre la propria attività in ufficio, non avrà sicuramente la stessa pelle di chi invece lavora da sempre all'aperto, perché il sole, il vento ed  il freddo, sono agenti che vanno gradatamente a distruggere le fibre elastiche ed il collagene: elementi fondamentali per mantenere 'in gioventù'  la nostra pelle.


Lo stato emotivo


Le emozioni tendono a lasciare il proprio segno:
la felicità rilassa muscoli e tessuti, inducendo l'organismo a  produrre endorfine: ormoni che ci rilassano  e distendono in modo naturale i nostri  lineamenti, mentre la tristezza, l'ansia o la stanchezza, costringono i muscoli a contrarsi, l'apporto di sangue ai tessuti diminuisce e la pelle si fa più rugosa.

 

Esiste una 'ricetta' per cercare di avere sempre una  carnagione dall'aspetto giovane

Si, esiste.

Innanzitutto si deve partire da tavola: occorre provvedere ad  una dieta molto varia, consumando abbondantemente frutta, verdura, cereali e  pesce. Per annullare l'effetto negativo dei radicali liberi e mantenere  l'elasticità e l'idratazione dei tessuti, occorre infatti una buona scorta di antiossidanti, acidi grassi omega 3 e omega 6 e minerali.


Il Sole


L'abbronzatura, producendo il pigmento che conosciamo con il nome di  melanina, consiste nella difesa della pelle contro i raggi solari: c'è chi si abbronza in pochissime ore, chi si scotta  in breve tempo e chi riesce solo lievemente a cambiare colore e questo dipende dal proprio tipo di pelle. È necessario applicare una crema solare con fattore di protezione più o meno altro, in base al proprio fototipo, quindi deve essere un prodotto capace di aumentare le nostre capacità di difesa: i raggi ultravioletti A (UVA) riescono a penetrare in profondità, distruggendo le fibre elastiche, causando l'invecchiamento e causando danni cellulari che predispongono ai tumori. Le radiazioni ultraviolette  B (UVB) rimangono in superficie, scatenando eritemi e scottature. Per non trovarci  colpiti da sgradite rughe, nei mesi che precedono l'esposizione al sole, conviene assumere integratori contenenti  betacarotene, amminoacidi, sali minerali, vitamine E, C, PP e selenio. 


Le creme ed i vari prodotti di bellezza

 

 

Le creme, da utilizzare in funzione dell'età, contribuiscono a ritardare l'arrivo dei segni del tempo e proteggono solitamente in maniera efficace l'epidermide dagli agenti esterni. Molte di esse sono in grado di mantenere l'equilibrio idrico e lipidico con notevoli benefici nei confronti del  collagene, quindi aumentando lo spessore della cute, che acquisisce compattezza ed elasticità. Un utilizzo regolare e costante può certamente dare ottimi risultati. L'utilizzo di prodotti per il buon mantenimento dell'epidermide, dovrebbe inoltre iniziare quando la pelle è ancora giovane, ovviamente con prodotti appositamente studiati per le diverse fasce d'età.

 

 

 

3435568672_46fba607bc.jpg

 

 

 

Condividi post

Repost 0

commenti