Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Giovanna Bobbio
  • Blog di Giovanna Bobbio
  • : Come fare questo e quello? Leggimi!
  • Contatti
9 dicembre 2012 7 09 /12 /dicembre /2012 20:41

 

 

Lo spazio in casa nostra non basta mai e succede spesso di sognare una zona  in più, magari per creare un piccolo studio oppure un'area da usare come ripostiglio.
Avete mai pensato di costruire un soppalco?  Potrebbe rappresentare la soluzione ideale per risolvere i vostri problemi relativi alla mancanza di spazio.


Prima di fare ogni altra cosa, dovete recarvi nel vostro Comune di residenza per informarvi sul regolamento relativo alla  costruzione di un soppalco, ma sappiate che per un uso abitativo, l’altezza minima dell'area sottostante ad esso, deve essere generalmente superiore  almeno ai  2 metri e la sua estensione non deve in genere risultare superiore ad 1/3 complessivo dell'alloggio. Inoltre il soppalco deve essere completamente aperto e deve avere dotato di una balaustra più alta di1 metro.
Se userete invece il soppalco come ripostiglio sopraelevato, può anche essere meno alto e chiuso al lati.


Una volta ottenuti i necessari permessi per poter soppalcare la zona da voi scelta, presso un 'fai da te' acquistate il materiale occorrente: ad esempio il legno di pino è un ottimo, economico e molto indicato per soppalchi-

 

 

Potete decidere di eseguire  l'ancoraggio del soppalco al pavimento per mezzo di  pilastri o a  parete; quest'ultima scelta è quella maggiormente  consigliata in quanto riesce a  rendere ampiamente fruibile lo spazio sottostante. 
Dovete  poi applicate alcune travi di sostegno sui muri portanti, le quali dovranno poggiare su altre travi di ferro: esse dovranno sostenere  le assi in legno.

 

Applicate i profilati in maniera equidistante e incastrate poi le tavole di legno tramite l'apposita scanalatura (femmina con maschio); poi dovete saldare i bulloni sulla trave esterna: essi sosterranno poi la balaustra di protezione del soppalco.

 

Appena avrete posato tutte delle tavole, dovete applicare un apposito profilo in acciaio per stringerle, bloccandolo con  apposite viti  da applicare nella parte superiore.

 


Il vostro soppalco è quasi pronto.
Adesso, in corrispondenza delle coppie dei bulloni, dovete inserire delle piastre d'acciaio che vanno poi  bloccate utilizzando dei dadi. A questo punto potete eseguire l'installazione della ringhiera, saldandola nei bulloni applicati precedentemente.
Adesso dovete solo trattare il pavimento (quindi il legno) del vostro soppalco, con una vernice atossica di protezione.77117468_47d763bcbf.jpg

Condividi post

Repost 0

commenti