Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Giovanna Bobbio
  • Blog di Giovanna Bobbio
  • : Leggendo qua e là, informiamoci un po' su tutto.
  • Contatti
7 novembre 2016 1 07 /11 /novembre /2016 08:30

La passione per l'arte, nelle varie forme e nei vari stili, coinvolge da sempre un vasto numero di persone. Come dimenticare la stupenda frase di George Bernard Shauw? ''Si usano gli specchi per guardarsi il viso e si usa l'arte per guardarsi l'anima''.

Un dipinto 'vero', quindi d'autore, può   certamente rappresentare un buon investimento...ma come si distingue un dipinto vero da un dipinto falso?

Quando si decide di acquistare un dipinto d'autore, difficilmente si dovrà sborsare una cifra modesta, ma purtroppo non sempre si possiede la sufficiente esperienza per verificare l'autenticità dell'opera. Del resto, nonostante possa risultare piuttosto scontato ripeterlo, sappiamo bene spesso i dipinti d'autore vengono abilmente riprodotti: come distinguere un dipinto vero da un falso? Va subito detto che non si tratta certo un passo semplicissimo da compiere, ma per cercare di stabilire l'autenticità di un dipinto esistono comunque alcune vie da percorrere.

Vediamo dunque quali sono i criteri su cui basarsi per capire come distinguere un dipinto vero da un dipinto falso.

 

Ciò che presenta maggiori garanzie, pur non essendo cosa facile, è la ricerca di documenti inventariali, atti notarili che attestino il pagamento all'autore in una precisa epoca.

La seconda possibilità consiste nel ricercare informazioni su antichi volumi e guide per cercare di estrapolare bibliografie o biografie relative all'opera di proprio interesse, ma attenzione: diverse fonti vanno adeguatamente verificate e approfondite, in particolar modo quando di tratta di testi appartenenti al periodo che va dal '400 al '700. Va inoltre precisato che è piuttosto difficile trovare guide relative al '400.

Esiste poi una terza strada, ed è quella che attualmente viene maggiormente utilizzata: si provvede ad attribuire una determinata opera ad un determinato autore esaminando le caratteristiche stilistiche. E' quindi indispensabile che un esperto conosca un ampio numero di lavori di un preciso artista: questo per riuscire ad ipotizzare con sufficiente certezza che da quest'ultimo possa provenire il dipinto esaminato. Ma anche qui nulla è semplice: sul mercato sono indubbiamente presenti svariate opere certificate da famosi e bravissimi studiosi, ma allo stesso tempo vi sono anche numerosi lavori di artisti del tutto o quasi del tutto sconosciuti!

 

Giudizio dell'esperto? Importante e necessario, ma....non sempre sufficiente!

Spesso occorre quindi fidarsi del parere di studiosi accreditati e della certificazione di autorevole storici dell’arte, ma va sottolineato che, come sostengono molti esperti in questo campo, un'assoluta certezza si può ottenere solamente da un esame stilistico e dalla presenza di documentazioni storiche notarili oppure patrimoniali.

Come orientarsi quando si acquista un quadro presso una Casa d'Aste o una Galleria d'Arte?

Va precisato che tali organizzazioni devono indicare l'opera come 'opera attribuita a...' quando il margine di certezza equivale del 50%; se invece si legge 'opera di...' significa che il lavoro appartiene con certezza a quel determinato artista.

 

(fonte foto: http://blog.libero.it/Lamiarte/12665041.html)

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by giovanna bobbio
scrivi un commento

commenti